Blog: http://lasirena.ilcannocchiale.it

IL SENSO DI IMPOTENZA

 

Potrei urlare, sfogando la mia dolorosa impotenza
sulla platea di indifferenti, che gode delle altrui ferite
o potrei tacere, seppellendo dei ricordi,
pronti a risorgere dalle macerie di un indistruttibile passato.
 
Potrei sparire, celata tra le nubi dell’infinito,
assistendo da lontano allo spettacolo della vita
o potrei morire, ponendo fine al divertimento
del dio malvagio che muove i fili degli umani destini.
 
Oppure potrei raccogliere nuovi frammenti di vita
generabili da un apparente e infecondo presente,
per tentare di ricostruire il mio domani,
tenendo accesa la speranza, unica vera luce che
riesce ad illuminare una tetra stanza.
 
Ma se potessi, vorrei essere mare,
per avvolgere in uno spumeggiante abbraccio
i tuffi di coloro che amo e teneramente
cullarle e accarezzarle con lievi e azzurre onde.

Pubblicato il 8/7/2011 alle 9.32 nella rubrica Poesie di..vita.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web